L’emozione della settimana: felicità

La felicità e uno 𝘀𝘁𝗮𝘁𝗼 𝘁𝗿𝗮𝗻𝘀𝗶𝘁𝗼𝗿𝗶𝗼 𝗼 𝘂𝗻𝗮 𝗰𝗼𝗻𝗱𝗶𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗶 𝗯𝗲𝗻𝗲𝘀𝘀𝗲𝗿𝗲 𝗮 𝗰𝘂𝗶 𝗮𝘀𝗽𝗶𝗿𝗮𝗿𝗲? “Dei giorni felici della nostra vita ci accorgiamo solo quando ormai hanno lasciato il posto ai giorni tristi” diceva Schopenhauer – e chissà quanti altri di noi – ma quello stato di benessere è sicuramente 𝗹𝗲𝗴𝗮𝘁𝗼 𝗮𝗹𝗹’𝗮𝗺𝗼𝗿𝗲, alla nostra capacità di amare e farci amare, alla realizzazione di un desiderio, alla gratitudine e al trovare un nostro posto, seppur provvisorio, nel mondo. 𝗦𝗲𝗻𝘁𝗶𝗿𝘀𝗶 𝗳𝗲𝗹𝗶𝗰𝗶 𝗮𝗽𝗿𝗲 𝗮𝗹𝗹𝗮 𝗰𝘂𝗿𝗶𝗼𝘀𝗶𝘁𝗮̀, allarga gli orizzonti del pensiero ed è una spinta a crescere, a non accontentarsi. Tutto l’organismo ne risponde in positivo, la felicità ci apre al buon umore e alla socialità. Con Massimo Buratti parliamo della felicità in un viaggio dalla radice della parola al suo significato esistenziale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.