Carlo Sini: Quel che resta del bello

Cos’è la Bellezza? Il filosofo Carlo Sini sceglie di avvicinarsi al tema con uno sguardo obliquo e inizia a dire ciò che la Bellezza non è. Esplicita la resistenza del Bello a un canone univoco, statico, astorico. Grazie a questo scarto, la Bellezza è libera di incontrare le declinazioni individuali che abitano la vita di ognuno di noi, così come di cambiare volto nei secoli in cui si snodala storia di un popolo e di perdere o acquisire sfumature mentre muta lo spirito dei tempi. C’è però anche un residuo universale annidato nella Bellezza. Qualcosa che parla del suo mistero e ci trascende tutti. Qualcosa che, nell’alludere alla sostanza del Bello, fa apparire accidentali tutti i tentativi umani di dominarlo. Ed è per questo che la Bellezza ci salva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.